Sindrome da rientro in ufficio? No, grazie.

Ecco 5 preziosi consigli per superare brillantemente questo difficile momento.

Che le vacanze siano state rilassanti e rigeneranti o frenetiche e ricche di adrenalina, il cosiddetto back to work è traumatico per molti: una volta tornati in città, si inizia ad accusare difficoltà di concentrazione, mal di testa, stanchezza, perdita di entusiasmo e irritabilità. Il corpo dice “no” al ritorno alla routine, ma un “atterraggio morbido” è possibile con qualche piccolo accorgimento.

Rispettate i vostri tempi.
Riprendete l’attività in ufficio con gradualità. Non forzate il vostro corpo, non serve diventare stakanovisti. Per gestire lo stress del lavoro rimasto in sospeso prima delle ferie, respirate, fate attività fisica e state all’aria aperta. Questo farà bene anche all’autostima e all’umore.

Dormite bene.
Non diminuite subito le ore di riposo. L’organismo ha necessità di tempo per abituarsi ai nuovi ritmi. Dopo cena sedetevi sul divano in compagnia di un buon libro e una tisana, oppure fate un bel bagno caldo che vi aiuterà a conciliare il sonno. Niente tecnologia a letto: computer e tv alimentano stanchezza e ansia.

Mangiate sano.
Scegliete cibi corretti, in particolare carboidrati semplici (dal miele alla frutta) e complessi (dalla pasta al riso) senza esagerare. Approfittate dell’uva: la melatonina che contiene è ottima per l’umore. Mangiate frutta secca: è un alimento che vi aiuta a rimanere in forma, un ottimo rompifame da gustare senza aver l’ansia di ingrassare. Particolarmente consigliate sono mandorle e noci al naturale, ideali da gustare durante le pause di lavoro.

Non rinunciate al weekend.
Vi riporterà al clima piacevole delle ferie e vi aiuterà a ritrovare la tranquillità conquistata in quel periodo. L’estate insegna un comandamento da applicare tutto l’anno, specialmente durante i periodi di lavoro intenso: i momenti di svago del fine settimana sono indispensabili per reggere la fatica e vanno coltivati con continuità.

Godetevi i dolci ricordi delle vacanze.
Ogni tanto prendetevi un momento per voi e visualizzate i momenti più belli delle ferie appena terminate, riassaporando la gioia e il divertimento e pensando che ve le siete potute permettere anche grazie al vostro lavoro.

Sindrome da rientro in ufficio? No, grazie.

Ecco 5 preziosi consigli per superare brillantemente questo difficile momento.

Che le vacanze siano state rilassanti e rigeneranti o frenetiche e ricche di adrenalina, il cosiddetto back to work è traumatico per molti: una volta tornati in città, si inizia ad accusare difficoltà di concentrazione, mal di testa, stanchezza, perdita di entusiasmo e irritabilità. Il corpo dice “no” al ritorno alla routine, ma un “atterraggio morbido” è possibile con qualche piccolo accorgimento.

Rispettate i vostri tempi.
Riprendete l’attività in ufficio con gradualità. Non forzate il vostro corpo, non serve diventare stakanovisti. Per gestire lo stress del lavoro rimasto in sospeso prima delle ferie, respirate, fate attività fisica e state all’aria aperta. Questo farà bene anche all’autostima e all’umore.

Dormite bene.
Non diminuite subito le ore di riposo. L’organismo ha necessità di tempo per abituarsi ai nuovi ritmi. Dopo cena sedetevi sul divano in compagnia di un buon libro e una tisana, oppure fate un bel bagno caldo che vi aiuterà a conciliare il sonno. Niente tecnologia a letto: computer e tv alimentano stanchezza e ansia.

Mangiate sano.
Scegliete cibi corretti, in particolare carboidrati semplici (dal miele alla frutta) e complessi (dalla pasta al riso) senza esagerare. Approfittate dell’uva: la melatonina che contiene è ottima per l’umore. Mangiate frutta secca: è un alimento che vi aiuta a rimanere in forma, un ottimo rompifame da gustare senza aver l’ansia di ingrassare. Particolarmente consigliate sono mandorle e noci al naturale, ideali da gustare durante le pause di lavoro.

Non rinunciate al weekend.
Vi riporterà al clima piacevole delle ferie e vi aiuterà a ritrovare la tranquillità conquistata in quel periodo. L’estate insegna un comandamento da applicare tutto l’anno, specialmente durante i periodi di lavoro intenso: i momenti di svago del fine settimana sono indispensabili per reggere la fatica e vanno coltivati con continuità.

Godetevi i dolci ricordi delle vacanze.
Ogni tanto prendetevi un momento per voi e visualizzate i momenti più belli delle ferie appena terminate, riassaporando la gioia e il divertimento e pensando che ve le siete potute permettere anche grazie al vostro lavoro.