Viaggi fantastici: sulle ali di “Game of Thrones”

La serie evento della HBO si è appena conclusa lasciando un sapore agrodolce nella bocca di milioni di fans, un po’ per il fatto che una delle saghe più amate di sempre è arrivata al capolinea, un po’ per le azioni out of character di alcuni personaggi chiave.

Una cosa è certa, però: nel corso delle sue 8 stagioni, “Game of Thrones” ha visto i suoi personaggi combattere, amare e tessere ardite alleanze in location che posso essere tranquillamente definite “da sogno”.

Oggi vi portiamo nei luoghi che hanno fatto da teatro alla serie dei record, un suggestivo viaggio in cui voleremo, proprio come i draghi di Daenerys Targaryen, dalla Spagna al Marocco, dalla Croazia all’Irlanda del Nord.

Ultimi articoli

Viaggi fantastici: sulle ali di “Game of Thrones”

La serie evento della HBO si è appena conclusa lasciando un sapore agrodolce nella bocca di milioni di fans, un po’ per il fatto che una delle saghe più amate di sempre è arrivata al capolinea, un po’ per le azioni out of character di alcuni personaggi chiave.

Una cosa è certa, però: nel corso delle sue 8 stagioni, “Game of Thrones” ha visto i suoi personaggi combattere, amare e tessere ardite alleanze in location che posso essere tranquillamente definite “da sogno”.

Oggi vi portiamo nei luoghi che hanno fatto da teatro alla serie dei record, un suggestivo viaggio in cui voleremo, proprio come i draghi di Daenerys Targaryen, dalla Spagna al Marocco, dalla Croazia all’Irlanda del Nord.

L’Alcazar di Siviglia, Spagna
I giardini acquatici del regno di Dorne nella realtà sono ambientati nel meraviglioso Alcázar di Siviglia. Il palazzo che vedete è stato trasformato nella residenza di casa Martell, i sovrani di Dorne. La capitale andalusa ha reso tutto più magico grazie alla sua luce e ai suoi indescrivibili colori: la scena in cui Ellaria Sand uccide Doran Martell, all’inizio della sesta stagione, è impreziosita dall’incantevole bellezza di questi giardini.

Plaza de toros di Osuna, Siviglia, Spagna
L’emozionante sequenza in cui Drogon salva Daenerys dall’attacco dei Figli dell’Arpia nella Fossa di Mereen è tutta ambientata nell’arena di Osasuna. Uno dei simboli della città di Siviglia si trasforma nel palcoscenico di una sequenza epica che i fans della serie ricorderanno certamente. Questa scena ha anche un primato: è la più costosa mai girata nella storia della televisione! Solo questo particolare val bene un viaggio nel sud della Spagna.

San Juan de Gaztelugatxe, Spagna
Questo affascinante eremo costruito tra il IX e il X secolo nel cuore dei Paesi Baschi, a nord della Spagna, è stato scelto dalla produzione della serie per “interpretare” la lunga scalinata che porta a Roccia del Drago, il luogo dove la bella Daenerys Targaryen è nata. Secondo El Pais, i 241 gradini collocati in cima all’isola di Gaztelugatxe vengono percorsi in media da 2.500 turisti al giorno. Per ora l’accesso alla scalinata è gratuito, ma vi conviene affrettarvi prima che a qualcuno venga in mente di far pagare il biglietto.

Aït-Ben-Haddou, Marocco
L’odissea della Madre dei Draghi lungo la Baia degli Schiavisti tocca anche Yunkai, città inventata da George R.R. Martin. Se lasciamo cadere il velo della fiction cinematografica, Yunkai si rivela essere la splendida località marocchina di Aït-Ben-Haddou, maestosa città fortificata situata su una collina che dista circa 100 chilometri da Marrakech. In virtù del suo eccellente stato di conservazione e della sua rilevanza storica, Aït-Ben-Haddou è una destinazione molto popolare tra i turisti che aspetta solo di essere scoperta da voi.

La città vecchia di Dubrovnik, Croazia
Approdo del Re è un luogo di importanza cruciale nella serie HBO: the Iron Throne, cioè il Trono di Spade, si trova proprio lì e i meandri dei suoi palazzi fanno da teatro a numerose vicende. Nella realtà King’s landing è la città antica di Dubrovnik, che incanta gli occhi del turista con le sue grandi e robuste muraglie di pietra. Inoltre la sua collocazione geografica – si trova infatti in una penisola adiacente a una maestosa rupe – la rende la “controfigura” ideale per la capitale di Westeros.

Fortezza di Lovrijenac, Dubrovnik, Croazia
Prima stagione a parte, durante la quale le scene ambientate nella Fortezza Rossa sono state girate a Malta, la Fortezza di Lovrijenac, situata ai confini di Dubrovnik, ha vestito i panni della roccaforte costruita dai Targaryen oltre 300 anni prima degli eventi raccontati da Martin, Benioff e Weiss. La magnifica baia di fronte alla Fortezza è stata utilizzata per la scena della Battaglia di Acque Nere, climax narrativo della seconda stagione. Una curiosità: all’entrata del maestoso edificio c’è un’iscrizione antica che recita “La libertà non si vende neanche per tutto l’oro del mondo”. Non sappiamo chi l’abbia fatta, ma escludiamo si tratti di un Lannister.

Castle Ward, Belfast, Irlanda del Nord
Concludiamo il nostro viaggio sulle orme di “Game of Thrones” con Grande Inverno, la fortezza di Casa Stark, che nel mondo reale è un suggestivo castello del XVIII secolo in stile gotico-classico che potete visitare a Belfast. Fate i biglietti e preparate le valigie: gli Estranei non sono più un problema.

Non è un caso che i luoghi in cui si sono svolte le riprese di “Game of Thrones” abbiano registrato affluenze turistiche da record nell’ultimo anno: se state pensando a dove trascorrere le prossime vacanze estive, questo articolo può darvi spunti da favola.